Primarie del centrosinistra: ottimo il risultato politico, insufficiente sul piano organizzativo

La prima tappa delle primarie del centrosinistra è finita e alla fine tutto è andato per il meglio. Molte persone sono andate a votare (soprattutto se teniamo conto dell’alta disaffezione verso i partiti), la competizione è stata vera seppur con toni abbastanza pacati (gli ultimi giorni c’è stato qualche colpo basso in più ma nessuno strascico).
Da un punto di vista dei voti non è uscito nulla di nuovo, il sondaggio di venerdì presentato alla trasmissione Rai Agorà aveva azzeccato le proiezioni.

Queste primarie hanno voluto dire molto sia per il centrosinistra che per la politica generale in Italia, ma non è questo il punto che voglio toccare oggi (magari ne parlerò una prossima volta). In queste primarie c’è un grosso problema: l’organizzazione.

Tabacci ha aspettato 20 min prima di votare, Renzi addirittura più di 2h; l’affluenza è stata alta ma in linea con le ultime primarie. Ieri si è aggiunto il problema delle registrazioni che, effettivamente, portavano via molto tempo ma questo era preventivabile e, a mio avviso, era anche rimediabile tenuto conto dell’alto numero di volontari che militano nel PD, in SEL e anche nei comitati pro Renzi. Eppure abbiamo avuto code interminabili, ma non è neppure questo lo scandalo maggiore.
La cosa peggiore è che i voti sono stati scrutinati con una lentezza incredibile e per ricevere i dati completi ci sono volute praticamente 24h. Questo non si può imputare all’alta affluenza (anche se ci fossero 100 o 1.000 schede in più da contare per ogni sezione non mi pare un grosso problema).

Ora non voglio fare polemica di bassa lega perché l’importante è, come già detto, il dato politico: la vittoria in termini di consensi del centrosinistra e una ritrovata compattezza ai danni degli altri partiti, movimenti e astensionismo. Però avevo notato quasi un giubilo nel vedere le code davanti ai gazebo, senza che nessuno facesse notare che la cosa non era positiva perché l’affluenza è testimoniata dai dati (gli oltre 3 milioni di votanti) e non dalla coda.

Annunci

One thought on “Primarie del centrosinistra: ottimo il risultato politico, insufficiente sul piano organizzativo

  1. Pingback: Ma chi sono i vincitori delle parlamentarie di Grillo? Ecco i video e una prima analisi. | Cezar_Press

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...