L’illusione di internet.

Alto o basso, uomo o donna, etero o omo, bianco o nero.
Tanti sono gli aggettivi che si possono accollare ad un nome, ma il soggetto su cui si concentrano la maggioranza degli attribuiti è l’essere umano.
Come per il genoma umano, l’uomo è composto da una serie di aggettivi che lo caratterizzano e che sono composti in modo unico e tale da non poter mai ricreare un soggetto uguale ad un altro, sia per caratteristiche fisiche, mentali e comportamentali.
Siamo arrivati a superare i sette miliardi di individui sulla Terra ma siamo interiormente convinti di essere speciali, di non essere uguali a nessun altro: e non sbagliamo a pensarlo.

Eppure, Continua a leggere

Annunci